Sentenze

Banche, validi i contratti “monofirma”. Nulli se non consegnati al cliente

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n.898 del 16 gennaio 2018, si sono pronunciate sulla questione  concernente i cosiddetti contratti “monofirma”

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

Il fideiussore può eccepire l'invalida capitalizzazione degli interessi

La Corte chiarisce che anche il garante è in ogni caso legittimato ad eccepire alla banca l’invalidità della capitalizzazione degli interessi sino al 22.04.2000.

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

Ordinanze della Cassazione sul tema dell'eccezione di prescrizione

Con due recenti ordinanze la Corte di Cassazione è tornata ad esprimersi slla questione della validità dell’eccezione di prescrizione formulata dall’istituto di credito.

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

Usurarietà del tasso per utilizzi oltre i limiti dell'affidamento

La Corte di Cassazione statuisce il principio secondo il quale in caso di usurarietà del tasso oltre i limiti del fido si applica l'art.1815 c.c. ai soli interessi per extrafido

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

"Mutui usurari", ecco i dettami della Cassazione

 La Corte di Cassazione statuisce il principio secondo cui l’usurarietà del tasso di mora determina, ex art.1815 c.c., la totale gratuità del mutuo.

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

 

Usura del tasso ottenuto sommando il saggio corrispettivo a quello di mora

Il Tribunale di Brindisi dichiara usuraio il tasso di interesse di un mutuo determinato sommando il saggio corrispettivo a quello di mora.

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi
 

 

Domanda di ripetizione nei rapporti di c/c ancora in essere

Il Tribunale di Napoli chiarisce che in ipotesi di c/c ancora aperto non può essere accolta la domanda di ripetizione ma solo quella di accertamento del reale saldo del conto.

Scarica la sentenza e leggi la nota di commento del dr. Vecchi

STUDIO VECCHI

STUDIO VECCHI